Bicentenario di Gogol' - Roma 2009

Rassegna per il 200° anniversario dello scrittore e drammaturgo russo Nikolaj Gogol'
a cura di
Fondazione Internazionale Accademia Arco

30 settembre 2009, ore 17.00

BIBLIOTECA E MUSEO TEATRALE DEL BURCARDO

Gogol' - il Teatro - l'Avanguardia russa

e

Nikolaj Gogol' nelle fotografie di Šapiro (1840-1900)

dalle collezioni del Museo Nazionale del Teatro
di A.A. Bachrušin

 

Per Gogol' il teatro era un'arte sublime, di grande rilievo sociale ed è per questo che tra gli eventi per il Bicentenario di Gogol' a Roma, ampio spazio viene riservato all'opera teatrale, con due mostre, complementari tra loro, ospitate dal 1° al 29 ottobre alla Biblioteca e Museo Teatrale del Burcardo, con opere provenienti dal Museo Nazionale del Teatro di A.A. Bachrušin, Mosca: "Gogol' - il Teatro - l'Avanguardia russa", a cura di Galina Beleskina, e "Nikolaj Gogol' nelle fotografie di Šapiro (1840-1900)", curata da Svetlana Semikolenova, Vice Direttrice delle attività  scientifiche del Museo di Bachrušin.

Gogol’ – il Teatro – l’Avanguardia russa

Il Museo Nazionale del Teatro di A.A. Bachrušin - Mosca vanta una ricca collezione di materiali unici, dai libri alle pubblicazioni in genere, dai disegni di scenografie e iconografie ai cartelloni e manifesti, oltre che i manoscritti legati alla storia del teatro gogoliano.
In mostra saranno esposte più di 200 oggetti che illustrano gli spettacoli più significativi di Gogol’ che hanno fatto epoca grazie alle interpretazioni e alle soluzioni artistiche proposte da registi, attori e scenografi di eccezione.

Nikolaj Gogol' nelle fotografie di Šapiro (1840-1900)

Nella seconda mostra dedicata al teatro gogoliano, nell’ambito dei festeggiamenti per i 200 anni della nascita di N.V. Gogol’, vengono esposte le opere fotografiche di Šapiro conservate nei fondi del Museo Nazionale del Teatro di A.A. Bachrušin - Mosca.
Konstantin Aleksandrovič Šapiro si è meritato a pieno diritto il titolo di fotografo “al servizio” della letteratura e dell’arte russa. Ha immortalato non soltanto i rappresentanti di queste professioni, ma anche le loro opere, come ha dimostrato la sua memorabile rappresentazione sperimentale di un personaggio gogoliano, Popriščin, interpretato dall’attore Andreev-Burlak.

Sito ufficiale del Bicentenario di Gogol' - Roma 2009