Informazioni

Chi siamo
Come raggiungerci
Contatti
Pubblicazioni
Site Map

Servizi

Sala di lettura
Museo
Riproduzioni
Normative

Collezioni

 



Il fondo Carlo Emilio Gadda

Carlo Emilio Gadda (Milano , 1893 - Roma, 1973). Scrittore.

Compiuti gli studi di ingegneria nelle sua città natale, negli anni Venti svolse la professione di ingegnere in Italia e all'estero. Da Milano dove si stabilì nel 1940, si trasferì prima a Firenze e poi a Roma (1950), dove visse fino alla sua morte. A partire dagli anni Quaranta pubblicò le opere che lo imposero come grande innovatore della narrativa italiana del '900, attraverso un uso geniale di dialetti, gerghi, tecnicismi e linguaggi diversi, e un continuo stravolgimento delle strutture romanzesche tradizionali. I suoi capolavori sono considerati Quer pasticciaccio brutto di via Merulana e La cognizione del dolore.

La biblioteca e le carte di Gadda furono affidate alla Biblioteca del Burcardo alla fine del 1973, in base ad un lascito testamentario dello stesso Gadda. Il fondo è costituito da oltre 2500 volumi e 70 testate di periodici che costituivano la biblioteca privata di Carlo Emilio Gadda nella sua casa di via Blumensthil.
I volumi sono per lo più testi, antologie e saggi di letteratura italiana (777), francese (211), greca e latina (129), inglese e americana (120), tedesca (80); sono presenti libri di storia e biografia soprattutto italiana e francese (321); di scienza e tecnica (146); di filosofia, psicologia e religione (233); di grammatica e filologia (47) e 31 dizionari. I libri sono editi per la maggior parte nel '900; le edizioni dell'800 sono 118, quelle del '700 sono 10. sono anche presenti un'edizione seicentesca e due cinquecentine.
Del fondo fanno parte anche 3 quaderni, 203 fogli manoscritti e 34 documenti dattiloscritti, che non hanno legami con l'attività letteraria di Gadda, ma costituiscono una testimonianza dei suoi studi prima e del lavoro d'ingegnere poi, svolto per la Società Lombarda per la distribuzione di energia elettrica e per l'Ammonia Casale S.A. dal 1920 al 1930.

Il fondo è accessibile alla consultazione previa richiesta scritta.

Per approfondire

La biblioteca di Don Gonzalo. Il Fondo Gadda alla Biblioteca del Burcardo / a cura di Andrea Cortellessa e Giorgio Patrizi. Roma : Bulzoni, 2001. Due volumi: il primo volume contiene il Catalogo del fondo Gadda, a cura di Andrea Cortellessa e Maria Teresa Iovinelli

Fondi speciali